5 Trucchi per risparmiare toner o inchiostro della stampante

Ebbene si, anche noi fornitori di toner abbiamo un cuore!

Scherzi a parte, risparmiare toner è un’ottima pratica che fa bene al portafoglio, ma anche all’ambiente.

I toner Simitri in dotazione alle Konica Minolta sono fatti di polimeri vegetali. La formula è così ben curata che i toner Simitri possono essere utilizzati anche per stampe alimentari!

Però:

…c’è sempre un però. Anche se i Toner Simitri sono prodotti a zero emissioni non vuol dire che vadano sprecati!

Vediamo insieme 5 trucchetti facili per ridurre i consumi di toner:

  1. Stampa in formato bozza e in bianco e nero i documenti meno importanti: la leggibilità non sarà compromessa ma avrai usato meno toner. A volte i caratteri hanno delle sfumature di colore scuro, selezionando la stampa in BN ti assicurerai di non compromettere i toner a colori.
  2. Scegli il font giusto: utilizzare il Century Gothic, il Garamond o l’Ecofont anzichè l’ Arial ti consente di ridurre i consumi di toner del 30% – 70%. Mica male, no?
  3. Verifica l’anteprima di stampa prima di dare la conferma, oppure stampa in PDF ed evita le stampe non necessarie (questo era banale, vero?)
  4. Evita di stampare immagini, soprattutto quando stampi direttamente dai siti!
  5. Se fai spesso uso di tabelle Excel, prima di mandare in stampa fai attenzione che le celle non siano tutte colorate ma preferisci uno sfondo bianco, al massimo colorando il carattere o optando per colori pastello.

Ricorda che lo standard ISO prevede che le cartucce di toner/inchiostro siano date per un certo n° di pagine con copertura al 5%, che corrisponde più o meno alla stampa di una fattura. Stampare loghi, foto (anche piccole) porterà ad una maggiore copertura e quindi ad un maggior consumo di toner!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.